Moena. Roberto Gabrielli lascia la maggioranza

Da il 26 gennaio 2010

Questo articolo è già stato letto 1046 volte!

gabrielli-roberto.JPGRoberto Gabrielli lascia il gruppo consiliare di maggioranza “Ensema per Moena”. «La volontà di compiere questo passo era nell’aria da qualche tempo, – ha dichiarato il giovane consigliere – ma dopo i fatti accaduti nel corso dei due ultimi consigli comunali, mi sono convinto che è arrivato il tempo di dire “basta”». Parole dure che pesano anche se espresse alla fine della legislatura. A maggio, infatti, si torna alla urne. Roberto Gabrielli esprime un giudizio complessivamente positivo sulle scelte di fondo assunte dalla giunta Franceschetti nei cinque anni di mandato. «Sicuramente – ha detto – è stato fatto un bel lavoro, un lavoro punteggiato di scelte coraggiose, a volte difficili ma comunque finalizzate al miglioramento del paese sotto molteplici aspetti». Quello che invece non ha digerito è stata la deroga urbanistica votata in favore dell’ex assessore Mauro Degiampietro. «Aver autorizzato in fretta e furia una deroga in sanatoria – ha spiegato – con parere negativo dell’Ufficio tecnico comunale, è stata l’ennesima goccia che ha fatto traboccare il vaso e mi ha fatto capire il disagio di appartenere a questo gruppo. Mi chiedo quale logica abbia, a questo punto, la presenza di un Ufficio tecnico, di una commissione edilizia, di un organo di controllo, tanto da iniziare i lavori in mancanza delle necessarie autorizzazioni o, aspetto altrettanto grave, realizzare lavori in difformità da quanto approvato. Basta pagare una congrua sanatoria e tutto si sistema». Roberto Gabrielli, nel suo intervento, ha criticato poi l’ordinamento regionale che non permette ai gruppi di minoranza di esprimere in maniera efficace e compiuta il ruolo di opposizione. Analogamente – ha detto – i consiglieri di maggioranza non hanno grandi possibilità di dissentire perché prima delle loro opinioni viene la logica del “fare squadra”, “del non dimostrare debolezze”, “di rimanere uniti e compatti su tutto”. Alla decisione espressa dal suo consigliere ha risposto solo il sindaco Franceschetti che ha preso atto della scelta. Si è detto dispiaciuto di alcuni giudizi espressi dal suo consigliere. Ha però solidarizzato con il fatto che la legge provinciale non sia sufficientemente energica verso chi compie degli abusi dal punto di vista urbanistico. «E’ vero – ha sottolineato – con pochi denari si aggiusta tutto. E’ umiliante per la gente ma anche per l’intero consiglio comunale». Roberto Gabrielli lascia il gruppo “Ensema per Moena” e diventa indipendente. In fase di votazione del bilancio (approvato con otto voti a favore e le astensioni dei cinque componenti delle minoranze) non ha partecipato alla votazione.

About Gilberto Bonani

Corrispondente giornali Trentino, Vita Trentina e Avisio

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi