Moena in ginocchio per bomba d’acqua, danni ingenti

Da il 3 luglio 2018
lorenza canal

Questo articolo è già stato letto 99221 volte!

Moena in ginocchio per il maltempo che ha colpito duramente con bombe d’acqua e grandine nel pomeriggio di oggi.

La forte grandinata con rovesci d’acqua, ha dapprima causato disagi alla viabilità interna per poi trasformarsi in un vero e proprio incubo man mano che l’acqua torrenziale ed impetuosa scendeva dalle montagne.

Subito i Vigili del Fuoco di Moena e Soraga sono accorsi per i numerosi allagamenti nei garages e ai piani bassi delle abitazioni, ma ben presto le selettive sono partite per tutti i pompieri dei paesi vicini.

La situazione è diventata davvero critica con il passare del tempo, in quanto la gran quantità d’acqua è scesa velocemente dalle montagne riempiendo i rivi che abitualmente attraversano tranquillamente Moena e si sono trasformati in veri e propri torrenti paurosi ed impetuosi.

Il bilancio dei danni non è ancora possibile farlo, certo è che è crollato un ponte e il fiume in piena è fuoriuscito per invadere le strade e la via principale del paese, bloccata da 40 centimetri d’acqua, così come le tante persone barricate in casa e negli uffici, impossibilitati a spostarsi.

Pompieri e polizia operano in stato di emergenza per riportare alla normalità la situazione, mentre la Croce rossa italiana chiede di “Prestare la massima attenzione, non andate in giro a curiosare e lasciare le strade libere per i mezzi di soccorso”. Fortunatamente per il momento non si registrano feriti, ma diverse abitazioni sono state evacuate.

Si comunica che presso le Scuole Medie di Moena è stata istituito un punto di ritrovo con la Croce Rossa per chi avesse bisogno di asciugarsi, cambiarsi o mangiare. Soprattutto per chi è di passaggio e non può rientrare a casa.
Chi avesse bisogno può recarsi lì.

- Strada statale 48: circonvallazione di Moena chiusa;

- Strada statale 48: la rotatoria di Soraga è stata ripristinata alla circolazione in serata, dopo l’interruzione dovuta agli allagamenti;

- Statale 346 del passo San Pellegrino: chiusa;

- il passaggio dei mezzi per la Val di Fassa risulta interdetta da Moena.

L’evento ha fatto tornare alla memoria la grandinata della scorsa estate nella zona del Passo di San Pellegrino dove era dovuto intervenire lo spartineve per liberare la strada dal manto bianco.

Mentre esprimiamo tutta la nostra solidarietà ai moltissimi amici di Moena, ringraziamo gli autori delle immagini che condividiamo di seguito.

alessio ossi

andrea desilvestro cento di moena

andrea desilvestro

conatella costa

donatella costa1

fabrizio globo

giuliana murer 1

giuliana murer 2

giuliana murer 3

giuliana murer

giuliana murer4

ilaria petrone 1

ilaria petrone 2

ilaria petrone

lorenza canal

mariangela crapapelada 1

mariangela crapapelada

michael sommavilla

passo costalunga evi obkircher

stefano proietti

 moena 3 luglio 2018 mauro panet1

moena 3 luglio 2018 mauro panet2

moena 3 luglio 2018 mauro panet3

moena 3 luglio 2018 mauro panet4

moena 3 luglio 2018 mauro panet5

moena 3 luglio 2018 mauro panet6

moena 3 luglio 2018 mauro panet7

moena 3 luglio 2018 mauro panet8

daniele vadagnini 1

daniele vadagnini

camilla canclini

moena 3.7.2018 a

moena 3.7.2018 b

moena 3.7.2018

roberto dapra

roberto dapra1

roberto dapra2

roberto dapra3

 

moena 3.7.2018 c

moena 3.7.2018 d

moena 3.7.2018 e

 

 

moena 4 luglio 2018 gloria senettin

moena 4 luglio 2018 roberto pasero

strada per il san pellegrino franca zaopo

 

forza moena simone casella


About VallediFassa.com

Blogger di www.valledifassa.com www.valledifiemme.it e www.predazzoblog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi