Svaso al lago di Pezzè

Da il 16 ottobre 2012

Questo articolo è già stato letto 2367 volte!

Tre fischi di sirena hanno annunciato lo svaso del bacino artificiale di Pezzè cioè la fuoriuscita controllata dei sedimenti dal lago . Fino al 26 di ottobre le acque dell’Avisio saranno torbide trascinando a valle tonnellate di limo depositato nel tempo. Invece del consueto periodo primaverile lo svaso è stato programmato in concomitanza dell’ intervento straordinario di manutenzione alla centrale di Predazzo che comporta il blocco degli impianti di produzione dell’energia elettrica e quindi anche la chiusura della condotta di alimentazione. Di conseguenza il torrente Avisio ora ha una portata superiore (dovuta anche alle recenti precipitazioni) e potrà diluire meglio il limo. La qualità dell’acqua dell’Avisio a valle del lago è controllata da una serie di apparecchiature: un rilevatore del valore di ossigeno sciolto nell’acqua e un misuratore del grado di torbidità in maniera da contenere i danni all’habitat del torrente.

About Gilberto Bonani

Corrispondente giornali Trentino, Vita Trentina e Avisio

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi