In scena il Trovatore di Verdi al Teatro Navalge di Moena

Da il 24 luglio 2013
il trovatore a moena fassa

Questo articolo è già stato letto 7358 volte!

MOENA. Domani sera, alle ore 21.00, presso  il  Teatro Navalge di Moena,  andrà in scena l’opera “Il Trovatore” di Giuseppe Verdi, con l’Orchestra Filarmonica Italiana diretta dal Maestro e compositore Alessandro Arigoni.

Uno spettacolo tutto da scoprire , ideato sulla scia della trama avvincente del libretto, in quattro parti e otto quadri, che fu tratto dal dramma El Trovador di Antonio García Gutiérrez. Fu Verdi stesso ad avere l’idea di ricavare un’opera dal dramma di Gutiérrez, commissionando a Salvadore Cammarano la riduzione librettistica, conclusa poi . La prima rappresentazione fu un grande successo,  Il Trovatore , dramma in quattro atti e otto quadri, è ambientato in Spagna al principio del secolo XV e  racconta, con un bel canto espressivo, fiammeggianti passioni come l’amore, la gelosia, la vendetta, l’odio e la lussuria .

Manrico e il Conte di Luna,  innamorati della stessa donna, nel dramma si fronteggiano fino alla morte come nemici, senza sapere che  sono fratelli. Appartenenti a due diverse classi sociali, essi condividono solo l’amore di Leonora il chè raddoppia l’esistente astio del conflitto sociale.

La musica di Verdi e la poesia del libretto riscattano l’opera trasformandola nell’opera migliore del musicista, come scrisse Julian Budden alla sua  prima rappresentazione il 19 gennaio 1853 al teatro Apollo di Roma:  ”Con nessun’altra delle sue opere, neppure con il Nabucco, Verdi toccò così rapidamente il cuore del suo pubblico”.  Federica Giobbe

il trovatore a moena fassa

About Federica Giobbe

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi