CAMMINARE GUARISCE … un libro racconto che fa bene all’anima e al corpo

Da il 26 settembre 2017
camminare guarisce copertina libro pepini

Questo articolo è già stato letto 31411 volte!

Martedì 26 settembre alle ore 21,00 presso la Sala Consiliare del Comune di Campitello di Fassa,

Venerdì 29 settembre alle ore 20.30  presso L’aula Magna del Municipio di Predazzo

La testimonianza, vera e unica, arriva da un uomo, Fabrizio Pepini, che ha fatto di un evento traumatico un motivo in più per reagire ed andare incontro alla propria vita in modo inaspettato e positivo.

”Non so se tutti sono disposti a cambiare vita, il cambiamento fa paura. Quando ti ammali, è il corpo che ti dice stop! Fermati. Quindi, per ridare al corpo la possibilità di guarire, oltre alla necessità di affidarsi alla medicina, serve anche la voglia di cambiare. E il cammino permette il cambiamento. Almeno, io lo sento così. Sento che su di me funziona”. 

Così Fabrizio inizia il racconto della sua storia, di come, dopo aver scoperto di avere una malattia considerata incurabile, ha deciso di lottare, sottoponendosi alle cure mediche; ma, soprattutto, camminando. Negli ultimi sei anni ha percorso oltre 20.000 km e attualmente sta progettando di camminare dalla Grecia fino a Gerusalemme. Nella sua visione del cammino non c’è nulla di mistico, solo una grande saggezza, dettata dalla sua straordinaria esperienza di vita. La storia di Fabrizio è quella di un uomo che riesce a ribaltare in apertura ciò che sembrerebbe chiusura, a vedere la luce dove quasi tutti vedrebbero il buio, ed a tramutare lo sconforto in speranza.

L’importante di “Camminare guarisce” (il libro che Fabrizio Pepini ha scritto in collaborazione con due amici ed autori straordinari, nonché camminatori folli come lui, Andrea Polidoro e Massimiliano Cremona); è far passare il messaggio che  di fronte a una malattia incurabile, non si è arreso, si è curato e, in condizioni estreme (poco dopo aver fatto un autotrapianto di midollo osseo con le difese immunitarie bassissime), si è messo sul Cammino di Santiago. E’ arrivato fino in fondo, ha sentito un benessere psicologico e anche gli esami clinici non hanno segnalato peggioramenti. Da quel momento si è convinto che camminare faccia bene; e così dal 2011, non appena può parte in cammino. Ha trovato il benessere, la pace, la serenità. Sente che sta vivendo al cento per cento, cosa che quando non era malato invece non faceva, anzi… sopravviveva. Quindi ringrazia la malattia: è quella che lo ha costretto a cambiare vita. “sono arrivato così vicino alla morte da essere pienamente vivo” racconta con una positività che si irradia. Insomma, una persona e un libro da conoscere!

L’incontro con gli autori si svolgeranno in due serate super attese: la prima prevista per martedì 26 settembre alle ore 21,00 presso la Sala Consiliare del Comune di Campitello di Fassa, organizzata dal comune di Campitello, ma soprattutto voluta dalla sezione C.A.I-  S.A.T Alta Val di Fassa, per ricordare che camminare è un’arte alla portata di tutti, che fa bene al corpo, allo spirito ed alla mente; mentre la seconda si svolgerà venerdì 29 settembre alle ore 20.30  presso L’aula Magna del Municipio di Predazzo, in Val di Fiemme. Due appuntamenti da non perdere, per ascoltare col cuore e magari iniziare …un nuovo cammino di guarigione e speranza.

 camminare guarisce copertina libro pepini

 Chi è Fabrizio Pepini?

Fabrizio Pepini nasce a Perugia e appena maggiorenne si trasferisce in Belgio, dove per trent’anni lavora nel campo della ristorazione.

Quando scopre di essere malato di linfoma mantellare, lascia il lavoro e trova il benessere in cammino.

A Santiago de Compostela (e di lì a Finisterre e a Muxia) e’ arrivato varie volte, sia in inverno che in estate: attraverso il Cammino Francese da San Jean Pied de Port, la Via della Plata da Siviglia, il Cammino del Norte da Irun, il Cammino d’Inverno da Ponferrada, il Cammino Portoghese Interior passando per Fatima e il Cammino Portoghese della Costa, entrambi da Lisbona.

Inoltre ha percorso l’intero tratto della Via Francigena Italiana dal Passo Gran San Bernardo fino a Santa Maria di Leuca, il Cammino di Santu Jacu da Ploaghe a Cagliari, i Cammini del Sulcis e del Sinis in Sardegna, il Cammino di San Francesco in Umbria, le Alte Vie numero 1 e 2 delle Dolomiti, il Trekking Selvaggio Blu in Sardegna e il Corfu’ Trail che attraversa tutta l’isola di Corfù.

Attualmente sta lavorando a una “Via del Trasimeno”, un nuovo Cammino nelle sue terre d’origine che sta progettando assieme a Massimiliano Cremona, Andrea Polidoro (suo il bellissimo blog “Un cammino per ricominciare” - www.uncamminoperricominciare.com) ed altri amici: si tratta di giro ad anello di circa 150 km, da compiere in una settimana, che sarà anche laboratorio per esperienze di terapia del cammino. Vedrà la luce all’inizio del 2018.

pepini

Chi è Massimiliano Cremona?

Esperto di beni culturali (attualmente impegnato come archivista in un centro di ricerca CNR),cantautore con due album all’attivo (questo il sito web: www.massimilianocremona.com), nel 2014 conosce Fabrizio sul Cammino di Santu Jacu in Sardegna. Un po’ per “destino”, un po’ per caso, nacque da quell’incontro magico l’idea di scrivere un libro sulla storia di Fabrizio, dove Massimiliano ne cura la realizzazione editoriale. Scrive alcuni capitoli del libro e chiede ad altri amici “camminatori” (Andrea Polidoro, Ornella Gabrielli, Rosalba Claudini) di partecipare con la narrazione delle proprie esperienze.

Federica Giobbe

cremona

polidoro pepini gabrielli

About Federica Giobbe

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi