Vandali in azione al cimitero di Moena

Da il 1 dicembre 2010

Questo articolo è già stato letto 1028 volte!

Mani ignote hanno asportato e gettato nei rifiuti la corona deposta dai volontari della Croce Rossa sulla tomba di Luigi Chiocchetti . Sabato scorso una rappresentanza dei volontari del locale gruppo di Croce Rossa aveva lasciato una ghirlanda sulla tomba di Luigi Chiocchetti «Maza» per ricordare i trent’anni della sua  morte. Luigi Chiocchetti, nel 1975 aveva fondato la prima sezione della Croce Bianca in Trentino. Nella sua breve vita aveva dedicato tutto il suo tempo al volontariato riunendo intorno a sé il primo nucleo di soccorritori. Era  l’autunno 1980, a pochi giorni dal terremoto dell’Irpinia, quando perse la vita in un incidente stradale alle porte di Moena. In quel giorno aveva deciso di recarsi a Tesero per fare un appello di solidarietà a Radio Fiemme in favore delle genti così duramente colpite. L’associazione che aveva creato dal nulla continuò a vivere. Nel 1991 il passaggio alla Croce Rossa. Attualmente l’associazione conta un centinaio di volontari.L’atto vandalico ha rattristato la grande famiglia dei volontari che non riescono a comprendere le motivazioni del gesto.

About Gilberto Bonani

Corrispondente giornali Trentino, Vita Trentina e Avisio

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi