Rifiuti in valle di Fassa: si può riciclare di più e meglio

Da il 19 gennaio 2013
campaneifiutiFassa

Questo articolo è già stato letto 1639 volte!

Cresce di un punto percentuale la raccolta differenziata dei rifiuti nell’anno 2012. Dal 67% si arriva al 68%, un piccolo passo nel lungo percorso iniziato dal 2003.

«Non bisogna aspettarsi le progressioni percentuali del passato – spiega Stojan Deville, coordinatore della raccolta a livello di Comunità di valle – ma i margini per migliorare ci sono ancora. Dalle analisi trimestrali effettuate sul rifiuto residuo, cioè quello che finisce in discarica, emerge che il 41% può essere separato. Si tratta di quasi un milione di chilogrammi che farebbero schizzare la raccolta differenziata all’80%». La geografia dei paesi ricicloni vede ancora in testa Moena con quasi il 73% di differenziata. Segue Soraga con il 69,5%. Quasi sullo stesso livello Pozza di Fassa(69%),seguita da Canazei (66,6%), Campitello (65,3%),Vigo (62,5%)e Mazzin (62,1%).

About Gilberto Bonani

Corrispondente giornali Trentino, Vita Trentina e Avisio

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi