Parcheggio per il rione Turchia di Moena

Da il 26 novembre 2009

Questo articolo è già stato letto 1030 volte!

parcheggiturchi.JPGIl progetto è quello di realizzare un parcheggio sotterraneo pertinenziale nello storico quartiere di Turchia a Moena. Per ora un’affollata assemblea ha espresso un sostanziale accordo per iniziare il percorso che non sarà certo facile. «Il problema – come sottolineato dal sindaco Riccardo Franceschetti e dall’assessore Giancarlo Ramus – sta nella frammentazione della proprietà di quel tratto di terreno compreso tra Turchia e Ciavadela. Ci sono infatti sedici proprietari di cui alcuni anche deceduti e quindi con eredi da mettere d’accordo». Ora una piccola commissione composta da amministratori e rappresentanti del quartiere Turchia, cercherà di sondare la disponibilità di tutti i proprietari contattando le singole persone. Se ci sarà l’avvallo di buona parte degli interessati allora si potrà passare al progetto, quindi ai costi e alla convenzione che fisserà la “regole” per chi vorrà accedere al parcheggio destinato alle famiglie del quartiere. Durante il confronto tra amministratori e convenuti è stata scartata l’ipotesi dell’intervento diretto del Comune con lo strumento dell’esproprio e gestione dei lavori. La via maggiormente praticabile è quella in cui il Comune svolge un ruolo di regia in sinergia con gli interessati. Difficile, invece la sola iniziativa di un privato che si assuma in toto l’onere del lavoro. « Sostanziale – ha detto il sindaco Franceschetti – è l’accordo tra i proprietari. Dal punto di vista urbanistico esiste già la previsione nel piano integrato d’intervento e quindi non è necessario perdere tempo in lungaggini burocratiche e variazioni di destinazione del terreno». La realizzazione di un parcheggio interrato nello storico quartiere caratterizzato da viuzze e piccole piazze potrebbe portare un sostanziale beneficio agli abitanti e complessivamente al piano traffico di Moena. L’esistenza di un parcheggio all’interno del centro storico libererebbe spazi anche nel vicino parcheggio di Navalge che con la viabilità modificata in periodo di stagione diventa il collettore di tutte le auto che non trovano un’adeguata sistemazione nelle pertinenze private.

About Gilberto Bonani

Corrispondente giornali Trentino, Vita Trentina e Avisio

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi