“Moena si tinge d’azzurro”, forum nazionale di Polizia locale

Da il 26 marzo 2014
moena si tinge d azzurro fassa polizia locale

Questo articolo è già stato letto 18782 volte!

Mercoledì 26, giovedì 27 e venerdì 28 si svolgerà nel teatro Navalge l’iniziativa “Moena si tinge d’azzurro”, forum nazionale di Polizia locale. Saranno tre giorni di seminari su temi attuali, dal traffico illecito di autovetture alla violenza domestica. Ci sarà però anche spazio per l’incontro e lo svago.

I lavori inizieranno oggi mercoledì 26 a partire dalle 14 con la relazione di Santiago Reina Quinziano (Polizia regionale della Catalogna) e Isaac San Badajoz (Polizia regionale di Madrid) sulle forme di contrasto al commercio fraudolento di auto. Seguiranno Marco Tietto e Manfred Majer sulla segnalazione di veicoli non assicurati e contrasto al furto e riciclaggio di auto. Giovedì 27 si parlerà di “eSECURITY” nuove frontiere dell’attività di Polizia in ambito urbano (Università di Trento). Nel pomeriggio saranno affrontati temi legati alla violenza in ambito famigliare (approfondimento sulla nuova normativa sul femminicidio) e il ruolo della Polizia locale nella ricerca delle persone scomparse con interventi di esperti forensi e del centro studi Formazione Europa. Venerdì 28 il forum affronterà il tema dei crimini ambientali su strada e il trasporto dei rifiuti ferrosi. Durante l’evento sarà presente anche uno stand dell’ufficio coordinamento attività di educazione e sicurezza stradale che illustrerà il progetto “Pensa alla vita… guida con la testa”.

moena si tinge d azzurro fassa polizia locale

About Gilberto Bonani

Corrispondente giornali Trentino, Vita Trentina e Avisio

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi