Moena: lavori in corso

Da il 30 aprile 2010

Questo articolo è già stato letto 788 volte!

lavorilago.JPGTutti a piedi. Sembra questo l’imperativo diretto a residenti e turisti a un anno dall’entrata in funzione della circonvallazione del paese. A dare il primo segnale è stata l’amministrazione di Soraga che ha già dato il via, nello scorso autunno, al collegamento pedonale che costeggia il lago di Pezzè. Dopo il primo intervento dedicato a creare un canale di sfogo per un corso d’acqua stagionale, i lavori sono ora ricominciati bloccando una corsia della statale 48 delle Dolomiti. Un intralcio momentaneo al traffico dei pendolari fino a quando non sarà ricavata la traccia su cui far camminare i pedoni. L’opera era stata prevista ancora diversi anni fa quando la Provincia, dando ascolto alle sollecitazioni dell’amministrazione guidata da Luigi Brunel, cominciò a parlare di un parco lacustre per valorizzare la presenza di quello specchio d’acqua. In parte la via pedonale poggerà sulla riva, mentre nei tratti più impegnativi sarà realizzata “a sbalzo”. Il raccordo con il tratto “moenese” della passeggiata avverrà nei pressi della rotonda nord dove è già stato completato il lavoro dal consorzio delle ditte che hanno portato a termine la circonvallazione. Tutto il percorso sarà illuminato permettendo di camminare in sicurezza anche nelle ore serali e notturne. Il cantiere è finanziato dalla Provincia (costo di quasi un milione di euro) ma l’esecuzione è sotto la regia del Comune di Soraga. «Un fatto che ci fa piacere – spiega il sindaco Roberto Pellegrini – perché significa che i responsabili dei lavori pubblici provinciali hanno fiducia nelle potenzialità di una piccola amministrazione». Il marciapiede Moena – Soraga ha una doppia utilità. Prima di tutto permetterà di collegare i due paesi vicini (neanche tre chilometri di distanza) favorendo così lo spostamento a piedi di residenti e turisti. Il secondo vantaggio sta nel decongestionare la pista ciclabile che si trova sull’altra riva del lago e che in estate è utilizzata da pedoni e ciclisti in inverno, invece, da fondisti e passanti. L’amministrazione comunale di Moena ha previsto tre percorsi pedonali (700 mila euro la spesa) che andranno in eredità alla futura giunta. Si tratta della realizzazione di un marciapiede in strada de Somariva, in strada della Rossa e strada de Sort). Questa ultima opera partirà da piazza Scopoli e arriverà fino alla frazione permettendo di raggiungere l’abitato di Sorte in piena sicurezza. I lavori erano strati approvati a maggioranza nel corso dell’ultimo consiglio comunale con la puntualizzazione del consigliere Gianluigi Chiocchetti che ha bollato l’iniziativa come propaganda elettorale. «Non è corretto – ha spiegato – presentare all’ultimo momento delle opere pubbliche ferme nel cassetto da almeno un anno».

About Gilberto Bonani

Corrispondente giornali Trentino, Vita Trentina e Avisio

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi