Moena. Ecco il nuovo piano traffico

Da il 3 dicembre 2009

Questo articolo è già stato letto 754 volte!

11.JPGIl piano traffico sarà replicato per la stagione invernale a partire dal 20 dicembre. Lo ha annunciato martedì l’amministrazione comunale nel corso della tradizionale assemblea pubblica autunnale. Si è parlato anche di lavori pubblici tra cui il polo di protezione civile e il secondo stralcio del parco giochi. Dopo aver analizzato i risultati del piano traffico sperimentato nella trascorsa stagione estiva l’amministrazione ritiene fondato il disegno tracciato in estate per limitare i flussi veicolari all’interno del paese. Dalle 17.30 alle 19.30 le piazze, Ramon e Sotegrava, saranno fisicamente chiuse con una transenna mentre i vigili urbani controlleranno gli altri percorsi. Ovviamente l’accesso sarà permesso ai frontisti, cioè a coloro che risiedono nella zona interessata. C’è poi la novità dell’installazione di un sistema di video sorveglianza all’ingresso Nord. Le telecamere dovranno verificare che il passaggio delle auto in quel varco sia limitato ai residenti. Insomma le tecniche sperimentate nelle grandi città d’Europa vengono applicate anche nei piccoli centri. Le telecamere saranno diffuse prossimamente anche in altre aree del paese con lo scopo di aumentare il controllo dopo i furti messi a segno questo autunno. « Le telecamere – ha detto il sindaco Franceschetti – ci possono dare preziose informazioni in caso di furti ma anche per atti di vandalismo a cui Moena non è esente ».Il traffico sarà poi limitato dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19 sempre dall’intersezione Moena centro – passo S. Pellegrino. “L Vial”, cioè la passeggiata lungo l’Avisio, subirà la stessa regolamentazione. I mezzi che dovranno effettuare operazioni di carico e scarico hanno un’unica fascia oraria a disposizione compresa tra le 10 e le 15. Lo spostamento temporale rispetto al periodo estivo è dettato dalle diverse abitudini dei turisti invernali che nella prima mattina e nel tardo pomeriggio si muovono per raggiungere e poi rientrare dagli impianti. Dal primi giorni di dicembre è attivo un progetto tra Polizia municipale di Moena e Servizio strade della Provincia. In caso di nevicata la strada che da Navalge porta agli impianti dell’Alpe Lusia sarà chiusa e controllata da agenti. Il traffico veicolare dovrà necessariamente salire verso il passo S. Pellegrino dalla grande rotonda dell’ingresso Sud. Là stazionerà personale della Forestale con il compito di fermare i veicoli privi di catene o pneumatici invernali. Tutto questo per evitare i blocchi stradali avvenuti lo scorso inverno che hanno mandato più volte il traffico in tilt. L’assemblea ha sostanzialmente accolto le regole per limitare il traffico a Moena. Ci sono stati vari interventi rivolti più a chiarire alcune soluzioni adottate che a contestarle. Si è parlato anche del centro di protezione civile che sorgerà al posto della vecchia sede dei Vigili del fuoco in via Loewy .Nella struttura troveranno accoglienza anche il Soccorso alpino e la Croce Rossa. Costo preventivato è di 3 milioni di euro in parte coperto da contributo provinciale. Il progetto ha avuto un parto difficile per le difficoltà di trovare soluzioni idonee a tutti i gruppi di volontariato ma ora è in dirittura d’arrivo. In primavera ripartiranno i lavori del parco giochi dopo la conclusione del primo lotto.

About Gilberto Bonani

Corrispondente giornali Trentino, Vita Trentina e Avisio

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi