Massimo Girardi consegna le firme in Consiglio provinciale

Da il 14 luglio 2013
treno a pozza di fassa transdolomites fiemme fassa

Questo articolo è già stato letto 11214 volte!

Lunedì 15 luglio alle ore 10,30 Massimo Girardi, presidente dell’associazione Transdolomites sarà ricevuto a Palazzo Trentini dal presidente del Consiglio provinciale Bruno Dorigatti per la consegna delle firme relative alla petizione popolare a favore della progettazione della ferrovia Trento-valli dell’Avisio.

Con l’occasione verrà data pubblica informazione sull’evoluzione dello studio progettuale per la ferrovia in oggetto, le azioni di finanziamento del progetto con il coinvolgimento di investitori stranieri attraverso il coinvolgimento della Provincia Autonoma di Trento e le valli, le azioni di sensibilizzazione in vista delle future elezioni provinciali del 27 ottobre 2013 .

Per la regione dolomitica , riconosciuta dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità, la ferrovia non solo può rappresentare la prima vera alternativa all’uso dell’auto privata, ma anche un ulteriore valore paesaggistico che  deriva dall’operato dell’uomo attraverso le opere di ingegneria.

Come scrive l’Arch. Micheletti nel proprio saggio, l’idealizzazione del tracciato della ferrovia Ora-Predazzo risaliva già alla fine del 1800 e si inseriva in un  generale piano infrastrutturale  esteso a tutto il territorio sudalpino che aveva come scopo la valorizzazione ( a partire dall’accessibilità) delle zone montane ad alta vocazione turistica.

treno a pozza di fassa transdolomites fiemme fassa

About Gilberto Bonani

Corrispondente giornali Trentino, Vita Trentina e Avisio

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi