Le suore di Maria Ausiliatrice lasciano la Valle di Fassa

Da il 1 ottobre 2012

Questo articolo è già stato letto 1082 volte!

Un cielo carico di pioggia e tanti occhi lucidi hanno fatto da cornice al saluto rivolto alle suore Figlie di Maria Ausiliatrice che, dopo 63 anni di continua presenza, lasciano la valle. «Questa partenza è una grave perdita per la comunità» ha sentenziato Tullio Dellagiacoma, sindaco di Pozza e presidente dell’ente gestore della locale scuola materna per 37 anni. «Scelta difficile da accettare e una sconfitta per tutti i fassani che vedono venir meno un lavoro prezioso condotto per tanti anni con sensibilità e discrezione» ha aggiunto Franco Lorenz , sindaco di Vigo. Tutte le autorità presenti hanno concordato nel definire la partenza delle religiose una «decisione dolorosa, da tempo temuta e allontanata con tutte le energie, ma ora inevitabile». Purtroppo la mancanza di vocazioni e il lento invecchiamento delle suore ha obbligato l’ispettrice regionale, suor Marisa Chinellato, a chiudere il focolare di S. Giovanni dove per tanto tempo le religiose hanno curato, con pazienza e affetto, generazioni di bambini dando anche un prezioso contributo alla crescita della comunità.

About Gilberto Bonani

Corrispondente giornali Trentino, Vita Trentina e Avisio

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi