Incontro Dellai – Lorenz: intesa sulle minoranze?

Da il 2 luglio 2009

Questo articolo è già stato letto 923 volte!

aisuda.jpgLa legge sulla promozione delle minoranze linguistiche è stato oggetto di un colloquio tra Lorenzo Dellai e la neo segretaria politica della Ual Teresa Lorenz. Nel corso dell’incontro il presidente Dellai ha innanzitutto augurato buon lavoro alla giovane segretaria sottolineando con soddisfazione l’investimento che l’Unione sta facendo nelle nuove generazioni. Il presidente ha ribadito inoltre l’importanza del rapporto con la Ual nel quadro generale della valorizzazione delle minoranze linguistiche in Trentino. Teresa Lorenz ha invece sottolineato la rilevanza, simbolica e sostanziale, della piena approvazione della nuova legge provinciale sulle minoranze ed in particolare della parte riguardante l’istituzione di una authority delle minoranze, oggetto di iniziative di modifica sia da parte dell’opposizione che del Partito democratico. Il presidente Dellai ha ribadito a sua volta di condividere pienamente la posizione espressa dall’Unione sottolineando la valenza politica e giuridica connessa con l’istituzione dell’autorità per le minoranze linguistiche e ha auspicato che su questa linea possa rapidamente ricomporsi la maggioranza, ma si possa ottenere anche la condivisione dell’opposizione. Questo e altri temi saranno comunque affrontati in un incontro che il presidente della Provincia autonoma di Trento avrà in Val di Fassa con il direttivo della Ual lunedì 14 luglio. Intanto nella seduta della seconda Commissione legislativa di martedì 30 giugno, nonostante le proposte di sospensione da parte del PD e PDL dei propri disegni di legge, la Lega ha voluto proseguire nell’esame della propria proposta. E così la Commissione ha approvato l’abrogazione delle competenze del difensore civico attribuite all’Autorità delle Minoranze e la disciplina dei compensi relativi ai Sindaci per la fascia dei Comuni con popolazione compresa tra i 3.000 e i 10.000 abitanti. La UAL, richiamando tutte le motivazioni già espresse ribadisce con forzala propria contrarietà alle modifiche alla legge numero 6 del 2008 relativa alle norme di tutela e promozione delle minoranze linguistiche.

About Gilberto Bonani

Corrispondente giornali Trentino, Vita Trentina e Avisio

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi