Impianti val di Fassa – Carezza, una bella incognita

Da il 6 giugno 2012

Questo articolo è già stato letto 1179 volte!

Il progetto ha la forma di una “Y” rovesciata composta da tre impianti che collegano Moena, Soraga e il Passo Carezza. La tratta Moena – Doss Budon sarà servita da una cabinovia ad agganciamento automatico da otto a dieci posti. Punto di partenza il campetto da calcio di via Loewy. Portata oraria 2.400 persone/ora, lunghezza1100 metri. Tempo di percorrenza: circa tre minuti. Il collegamento Soraga – Doss Budon avrà caratteristiche simili. Punto di partenza nei pressi della chiesa parrocchiale dove è previsto anche un primo parcheggio. Tempo di percorrenza circa sette minuti, lunghezza 2600 metri . La linea Doss Budon – Passo Costalunga arriverebbe di fronte all’Hotel Savoy e le navicelle impiegherebbero circa 10 minuti per coprire la distanza di 3600 mettri. Mentre a Moena e al passo non sono previsti ulteriori parcheggi Soraga diventerebbe un grande parcheggio. Il progetto infatti assegna al paesino fassano due aree di sosta per 500 posti. Un paesino di 720 abitanti, immune fino a ora dalle sirene dell’espansione edilizia, diventerà quindi il collettore di auto. Veniamo ai costi dell’operazione. Il tratto Moena – Doss Budon costerà otto milioni. L’impianto Soraga – Doss Budon dieci milioni mentre il collegamento fino a Carezza richiederà l’investimento di dodici milioni di euro. Poi c’è l’innevamento artificiale (un milione) e la sistemazione dei parcheggi (due milioni). Perché l’impianto non vada in rosso, secondo le previsioni elaborate dal comitato, c’è la necessità di contare complessivamente 785 mila passaggi in un anno dalla Valle di Fassa a Carezza e 488 mila in senso contrario.

About Gilberto Bonani

Corrispondente giornali Trentino, Vita Trentina e Avisio

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi