I primi 60 anni della Polizia di Stato a Moena

Da il 12 luglio 2012

Questo articolo è già stato letto 1916 volte!

La scuola alpina della Polizia di Stato festeggia i sessant’anni di presenza nella comunità moenese. Era infatti il 1952 quando l’iniziale centro di formazione, realizzato nel 1948 a S.Candido (Val Pusteria), si trasferiva a Moena in un edificio privato. Solo nel 1967 però la scuola ebbe a disposizione una nuova sede, realizzata alla periferia nord di Moena con il finanziamento del ministero dell’ Interno. Si tratta del grande complesso edilizio dedicato a Giuseppe Moschitz, atleta del gruppo sportivo “Fiamme Oro” deceduto durante una competizione sciistica. Inizialmente la scuola alpina era nata con lo scopo di addestrare il personale addetto ai distaccamenti dislocati lungo la frontiera. Successivamente è stato il crescente turismo invernale a richiedere la presenza di pattuglie di uomini specializzati. Con il passare degli anni la scuola non ha formato soltanto migliaia di giovani poliziotti ma è diventata un punto di riferimento per le attività legate alla montagna. I festeggiamenti per la storica ricorrenza inizieranno giovedì 12 luglio alle 21 con la presentazione del libro rievocativo in piaz de Sotegrava (in caso di maltempo nell’aula magna del polo scolastico). Venerdì 13 alle 11 cerimonia ufficiale al Centro addestramento alpino alla presenza del capo della Polizia Antonio Manganelli, del presidente della Provincia Lorenzo Dellai e una rappresentanza delle polizie europee che da anni collaborano con il Centro di Moena. Sabato 14 e domenica 15 dalle 10 alle 18 “climbing day” con palestra di arrampicata, pista da fondo, giochi per i più piccoli e dimostrazione di intervento degli specialisti della scuola. Per l’occasione sarà allestita una mostra fotografica che narrerà, attraverso le immagini, gli eventi più importanti vissuti dagli uomini della Polizia di Stato da quando hanno preso dimora in valle di Fassa.

About Gilberto Bonani

Corrispondente giornali Trentino, Vita Trentina e Avisio

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi