"Ghedo" fermato dalla bufera al passo S. Pellegrino

Da il 24 marzo 2009

Questo articolo è già stato letto 725 volte!

ghedo.JPGIl grande ritorno di Kristian Ghedina, Ghedo per i fan, è stato stoppato dalla bufera. Niente da fare quindi per gli atleti che oggi dovevano cimentarsi nella prova di discesa libera ai Campionati italiani di sci alpino in programma in Valle di Fassa fino a giovedì 26 marzo. Dopo la cancellazione della prova femminile annunciata già di primo mattino, alle undici i giudici di gara hanno deciso di rinviare tutto a domani. Il vento, specialmente nella parte alta del tracciato, rendeva impossibile la prova. Chi si aspettava un Ghedina nella veste di semplice comparsa si è sbagliato di grosso! Sul tracciato perfettamente preparato lungo le piste Cima Uomo e Le Coste del Passo San Pellegrino Ghedina, sceso lunedì nelle prove libere con il pettorale numero 12, ha dato spettacolo soprattutto nei salti e nei passaggi più tecnici facendo registrare il tempo finale di 11.11″.32. Solamente un decimo di secondo più lento di Peter Fill (6°) e a soli 60 centesimi di secondo di distacco da Marco Tomasi del C.S. Esercito che con 1′.10″.72 a sorpresa ha fatto registrare il migliore tempo di giornata davanti agli azzurri della squadra A Massimo Penasa e Werner Hell. Alle spalle di Ghedina un altro atleta bellunese, lo zoldano Aronne Pieruz che ha chiuso in 8° posizione.

About Gilberto Bonani

Corrispondente giornali Trentino, Vita Trentina e Avisio

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi