Galleria di Someda: buco nero per i soccorritori.

Da il 29 dicembre 2010

Questo articolo è già stato letto 828 volte!

«Quella galleria è un buco nero per i soccorritori». Va  dritto al problema Francesco Sommavilla, ispettore dei volontari del soccorso di Croce Rossa. «Per la  sicurezza nostra e quella degli utenti – continua – è necessario installare un ripetitore di segnale all’interno della tunnel della circonvallazione di Moena, in maniera che i cellulari possano comunicare con l’esterno». Da quasi due anni la galleria che passa sotto la frazione di Someda è perfettamente percorribile. Un’opera che ha avuto una difficile gestazione ma ora  perfettamente agibile e all’avanguardia per i sistemi di sicurezza. Illuminazione perfetta, banchine per la sosta d’emergenza, zone di protezione per i passeggeri in caso d’incendio e colonnine d’allarme. A tutto questo manca un particolare: il segnale per agganciarsi con il telefonino alla  più vicina cella. Elemento del tutto trascurabile per chi è al telefono in macchina, fondamentale per i soccorritori. In caso di incidente infatti nessuna comunicazione è possibile con l’esterno. Le radio non agganciano le antenne dei ponti che assicurano la comunicazione d’emergenza sul territorio né  i telefonini diventati ormai strumento di largo uso in caso di soccorso. L’unica possibilità oggi è quella di lasciare un presidio all’imbocco della galleria che faccia da “ponte” tra soccorritori in galleria e l’esterno. «Per ora – spiega Francesco Sommavilla -  non ci sono stati incidenti.  Solamente sul viadotto del rio S. Pellegrino, che si trova davanti all’ingresso sud, è stato interessato a qualche evento non grave. Il problema si presenta in caso di chiamata all’interno della galleria. I primi soccorritori dovrebbero nello stesso tempo portare soccorso e comunicare con la centrale del 118. Operazioni che oggi non sono possibili per la mancanza di segnale». La lunga galleria di Ziano, sulla strada di fondovalle, ha avuto lo stesso problema ma da tempo esiste un ripetitore di segnale che assicura il collegamento con l’esterno.

About Gilberto Bonani

Corrispondente giornali Trentino, Vita Trentina e Avisio

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi