Fulvio Chiocchetti eletto nella Consulta provinciale per la Famiglia

Da il 16 luglio 2012

Questo articolo è già stato letto 1052 volte!

Fulvio Chiocchetti di Moena, già promotore e coordinatore della Consulta delle Famiglie di Fassa, dopo le sue dimissioni dello scorso dicembre (vedi articolo), è risultato eletto quale nuovo componente della Consulta provinciale per la Famiglia.
Sono i quattro membri votati dalle associazioni del terzo settore che si occupano di famiglia. La Consulta risulta così composta da nove persone.

Sono stati eletti i quattro componenti delle associazioni che si occupano dei temi della famiglia, di cui uno del Terzo settore. I quattro componenti andranno a comporre con altri cinque la Consulta per la famiglia. L’assemblea si è svolta alla presenza del dirigente dell’Agenzia per la famiglia, Luciano Malfer, e sono risultati eletti: Fulvio Chiocchetti, associazione na zionale famiglie numerose, Annamaria Quaglia, associazione famiglie insieme, Enrica Tomasi – consultorio familiare UCIPEM, Lisa Borz, Acli sez. Trento.

Competenze della Consulta. La legge provinciale n. 1 del 2011, meglio nota come legge sulla famiglia, dispone la nomina della Consulta provinciale per la famiglia. La Consulta, è specificato nella legge sulla famiglia, formula proposte ed esprime pareri in ordine alla predisposizione degli atti di programmazione provinciale aventi ricaduta sulle politiche per la famiglia, svolge attività di monitoraggio sull’adeguatezza e sull’efficacia delle politiche familiari e genitoriali realizzate dalla Provincia e dagli enti locali, tenendo conto degli esiti della valutazione di impatto familiare ed esprime parere obbligatorio sulle proposte legislative e sugli atti di natura regolamentare riguardanti le politiche per la famiglia.

La consulta è così composta:

- Il Direttore dell’Agenzia provinciale per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili;
- Due rappresentanti designati dal Consiglio provinciale di cui uno designato dalleminoranze;
- Un rappresentante designato dal Consiglio delle autonomie locali;
- Cinque rappresentanti espressione dell’associazionismo familiare, di cui uno espressione dell’associazionismo familiare di secondo livello e uno del terzo settore.

I nomi degli altri componenti, oltre al direttore Malfer e ai quattro componenti delle associazioni saranno nominati tra breve dalla giunta provinciale.

Per informazioni: Maria Paola Tineo, mariapaola.tineo@provincia.tn.it,

About VallediFassa.com

Blogger di www.valledifassa.com www.valledifiemme.it e www.predazzoblog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi