Famiglia Cooperativa di Moena col segno più

Da il 7 febbraio 2011

Questo articolo è già stato letto 1255 volte!

La Famiglia Cooperativa torna a sorridere. Dopo anni di difficoltà registra un incremento complessivo del 2% delle vendite rispetto al 2009. «A seguito dell’andamento altalenante degli ultimi anni – spiega il presidente Luca Pitolini – il consiglio di amministrazione ha deliberato nello scorso maggio l’adozione dell’orario continuato. L’iniziativa ha riscosso un notevole successo, permettendo alla Cooperativa di incrementare il fatturato: nei soli due mesi estivi c’è stato un balzo in avanti assoluto di 110mila euro». Dall’adozione dell’orario continuato le vendite sono cresciute del 10% ogni mese grazie alla fedeltà e all’apprezzamento dei soci, tanto che la formula è stata applicata anche nel punto vendita della centrale piazza Sotegrava. Al 30 settembre 2010 il fatturato complessivo ammontava a 5 milioni 608mila con una crescita di 108 milioni rispetto all’anno precedente. Il bilancio, presentato nel teatro della Casa della comunità segna quindi un avanzo di 41.764 euro rispetto alla perdita di 19.891 accusata durante la passata gestione. «Con il supporto dell’area commerciale Sait – spiega Pitolini – abbiamo potuto mantenere costante  il rapporto  qualità / prezzo dei prodotti attuando in linea con i nostri competitori». Dopo anni di monopolio il panorama delle valli di Fiemme e Fassa si è aperto a una buona concorrenza nell’ambito del commercio al dettaglio. Nei pressi della sede dei Supermercati trentini all’ingresso sud di Moena è attivo un discount di proprietà della Cooperativa Val di Fassa di Pozza. A Predazzo e Ziano operano due punti vendita della catena Poli, una presenza che ha costretto gli operatori commerciali a una dura competizione. La Famiglia Cooperativa di Moena ha puntato sulla qualità dei prodotti e ha introdotto sul mercato una linea “Vivi Verde Coop” tutta dedicata ai prodotti biologici ed ecologici. Oltre a numerosi generi alimentari a marchio Coop Italia ha provveduto ad affiancare  merci garantite dal marchio europeo Ecolabel, come detergenti, carta riciclata, lampade a risparmio energetico e stoviglie monouso in derivati dall’amido di mais. In questo modo l’acquirente, mentre fa la spesa, può contribuire attivamente alla difesa dell’ambiente, anche nelle piccole scelte quotidiane. «Inoltre – conclude Luca Pitolini – un elemento distintivo e di valore che caratterizza il sistema delle cooperative trentine è l’attenzione al sociale. La Famiglia Cooperativa, come altre realtà simili sul territorio trentino, ha deciso di sostenere varie associazioni impegnate in manifestazioni culturali, sportive e ricreative a beneficio di giovani e anziani nella logica di uno spirito solidale e di partecipazione alla vita sociale della comunità». I soci hanno approvato al relazione contabile e hanno confermato i due consiglieri uscenti: Ilaria Vadagnini e Fabio Ganz.

About Gilberto Bonani

Corrispondente giornali Trentino, Vita Trentina e Avisio

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi