Doppia modifica allo statuto della Ual riunita a Pozza di Fassa

Da il 19 aprile 2009

Questo articolo è già stato letto 721 volte!

ual1.jpgL’assemblea della Ual ha approvato due modifiche allo statuto dell’Unione autonomista ladina. Il primo cambiamento porta da 15 a 20 i membri eletti nella direzione. «Questo – ha spiegato Luigi Chiocchetti per dare maggiore rappresentatività alla base». La seconda invece fissa a due mandati consecutivi il limite alla durata delle cariche elettive a livello provinciale, regionale e nazionale. La scelta è retroattiva e parte dal 2003. La proposta vuole essere coerente con l’auspicio più volte espresso dalla Ual di un ricambio nella politica specialmente in un momento in cui si percepisce molta disaffezione. Ora si punta sui giovani e su volti nuovi che sappiano portare non solo novità ma soprattutto far decollare un processo più condiviso in valle.

About Gilberto Bonani

Corrispondente giornali Trentino, Vita Trentina e Avisio

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi