Doppia discesa dai pascoli per il “Festival del Puzzone”

Da il 14 settembre 2016
r2_moenapuzzonefestivalstradadeiformaggi

Questo articolo è già stato letto 1748 volte!

Il bestiame, con pastori e gruppi folk, arriva il 17 settembre a Soraga e il 18 a Moena, all’interno di una rassegna che sin da venerdì 16 è ricca di appuntamenti di gusto

Una paio di interessanti novità caratterizza l’edizione 2016 del “Festival del Puzzone di Moena DOP”, che da venerdì 16 a domenica 18 settembre, punta i riflettori, ma soprattutto i palati, sul formaggio più celebre della Val di Fassa. Il programma della manifestazione moenese, che ricalca le edizioni del passato, si arricchisce infatti della “Desmonteada” della vicina Soraga, che rientra così a pieno titolo nel week end settembrino, dedicato al rientro di bestiame e malgari dai pascoli della valle ladina e al prodotto caseario dal nome buffo e dal sapore inconfondibile che qualche anno fa gli è valso la “Denominazione d’origine protetta”, massimo riconoscimento di qualità.

Se venerdì 16 si parte in maniera soft con una mattinata dedicata al benessere, percorrendo il “Sentiero a piedi scalzi di Ischiez-Roncac” che si conclude con un pranzo salutare a Malga Roncac (info, costi e prenotazioni: Consorzio Perle Alpine 0462 565038) e la sera si vivacizza (ore 17.30-21.30) in Piaz de Ramon “l’apericena” è con finger food a base di Puzzone e birra artigianale di montagna Bionoc, sabato 17 che si entra nel vivo del festival.

festival-del-puzzone-dop-moena

L’itinerario del “Trekking del Puzzone” (info, costi e prenotazioni: 0462 565038), che parte (e torna) dal centro di Moena a fa tappa all’agritur El Mas dove si consuma una colazione genuina, raggiunge il vicino paese di Soraga: qui, alle 12.30 sul “red carpet” delle vie del centro, sfilano le mucche adorne di fiori e provenienti dagli alpeggi del San Pellegrino, che vengono condotte dai pastori fino in località Pra del preve, dove si può gustare un vero pranzo da malgari (e sin dalle 10.30 concedersi l’aperitivo), assistere alla caseificazione live e ascoltare allegra musica folk.

Nel pomeriggio a Moena si apre, quindi, il “Villaggio del Gusto”, con possibilità di assaggiare e acquistare alimenti genuini direttamente dai produttori locali, mentre dalle 18.30 ci si diverte tra vie e bar del centro con “Puzzone street food”.

formaggio puzzone dop moena

Domenica 18 settembre, in Piaz de Ramon sin dalle 9.30 si assapora e si compra al “Villaggio del Gusto”, mentre in Piaz de Sotegrava alle 10 i bambini si divertono al laboratorio Il piccolo casaro” fino alle 11, quando è di scena la “Desmonteada”: l’entrata trionfale dai pascoli in paese delle mucche, tutte infiorate, è accompagnata dalla parata di allevatori della zona, associazioni e gruppi folk valligiani che riempiono le vie del centro di suoni e colori.

La sfilata si conclude in modo saporito con il taglio - e l’assaggio! – di quattro forme di Puzzone di Moena Dop da parte dei quattro caseifici produttori di: Predazzo e Moena, Val di Fassa, Val di Fiemme e Primiero. E dopo “l’antipasto” con le forme, per completare la festa non resta che godersi il pranzo tipico, con il Puzzone naturalmente nel ruolo del protagonista, a cura dell’Associazione Albergatori di Moena e dell’agritur El Mas.

Foto: Archivio Apt Val di Fassa

r2_moenapuzzonefestivalstradadeiformaggi

About Elisa Salvi

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi