Donne e nascita del turismo in Valle di Fassa

Da il 12 dicembre 2009

Questo articolo è già stato letto 877 volte!

librotonacia.jpgPresso la sala consigliare del Comune oggi si è parlato dell’importanza delle donne nella nascita del turismo in Valle di Fassa. Per l’occasione è stato presentato il libro “Scritti e memorie di Antonia Vanzetta” a cura di Enrica Zanon. Si tratta di un diario scritto tra il 1938 e 1939 che descrive il lavoro e la vita di due donne al servizio della famiglia Jori a quel tempo proprietaria della Capanna Marmolada, un piccolo rifugio costruito in vetta a Punta Rocca, oggi punto di arrivo della funivia. La relazione è stata tenuta da Maria Piccolin bibliotecaria e storica di Moena.

About Gilberto Bonani

Corrispondente giornali Trentino, Vita Trentina e Avisio

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi