Crolla parte del tendone a Moena. La Pizolada cambia tracciato?

Da il 10 febbraio 2009

Questo articolo è già stato letto 1105 volte!

tendonemoena.jpgL’improvviso crollo di parte del tendone dedicato alle manifestazioni potrebbe cambiare la programmazione di alcuni eventi. Gli organizzatori della Pizolada delle Dolomiti, la classica gara di scialpinismo in programma il 29 marzo, stanno già vagliando la possibilità di modificare il tracciato e fissare l’arrivo a Moena e non più al passo S. Pellegrino. Sotto il peso di neve mista ad acqua la grande tensostruttura (50 metri per 15) ha ceduto parzialmente. «Valuto di potere recuperare circa il 60% della costruzione – afferma l’assessore Giancarlo Ramus – quindi è sempre possibile utilizzare il tendone in caso di necessità, Chiaramente in previsione di grandi manifestazioni, per esempio la festa di S. Vigilio a fine giugno, provvederemo per tempo». Gli organizzatori della Pizolada stanno prendendo in seria considerazione la possibilità di stabilire l’arrivo della gara nel centro di Moena sfruttando l’abbondante innvamento e utilizzando Navalge come ambiente ottimale per raccogliere a pranzo gli oltre quattrocento concorrenti. Ogni decisione però andrà valutata insieme all’amministrazione comunale e agli operatori del passo S. Pellegrino.

About Gilberto Bonani

Corrispondente giornali Trentino, Vita Trentina e Avisio

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi