Cade a pezzi lo storico Ospizio del passo S. Pellegrino

Da il 22 aprile 2011

Questo articolo è già stato letto 1232 volte!

L’Ospizio, vanto della millenaria storia della comunità di Moena, cade a pezzi. Ogni primavera, con il disgelo, sono visibili le ferite del tempo e dell’incuria. Ora a crollare è la caratteristica veranda situata a ovest del fabbricato in pietra dove un tempo si potevano consumare piatti semplici e gustosi. E’ stato il peso della neve che ha avuto facile gioco sulla struttura già indebolita dalle molte, troppe stagioni trascorse senza alcuna manutenzione. Da tempo l’amministrazione di Moena (l’Ospizio è sempre stato una proprietà della comunità moenese) cerca una soluzione per mettere mano alla costruzione. Nel cassetto c’è un progetto di massima elaborato dall’ingegnere Marco Ganz. Con 2,5 milioni di euro è possibile trasformare il vecchio edificio senza perdere le caratteristiche ereditate dal passato. «All’orizzonte – spiega il sindaco Franceschetti – non ci sono finanziamenti. Per ora metteremo in sicurezza la parte crollata con la speranza di riuscire, in un prossimo futuro, a mettere mano all’intero edificio».

About Gilberto Bonani

Corrispondente giornali Trentino, Vita Trentina e Avisio

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi