Bruno resterai nel nostro cuore

Da il 31 luglio 2011

Questo articolo è già stato letto 1504 volte!

«Ci mancheranno i tuoi occhi azzurri, la tua stretta di mano vigorosa, la tua compagnia e la tua passione ». Unanime il cordoglio della valle per la morte di Bruno Deluca, 48 anni, gestore del rifugio Roda di Vael, precipitato venerdì pomeriggio dalla ferrata Masarè. «Abbiamo perso un grande uomo» commenta Piergiorgio Motter, presidente della SAT. «Sapeva fare di tutto – ricorda Angelo Iellici, vicepresidente dell’Associazione Rifugi Trentino – posso sintetizzare le sue molteplici abilità nel termine semplice ma profondo di “maestro della montagna”. Se posso fare un paragone lo avvicinerei ad Alfredo Paluselli per anni alla baita Segantini. Entrambi incarnavano, per il loro aspetto fisico, la figura del custode delle terre alte ». «Lo conoscevo da quando era diventato guida alpina» – afferma Aldo Giambisi, alpinista e storica guida del Catinaccio. «Metteva tanta passione nel condurre il rifugio ai piedi della Roda» E della passione aveva fatto il suo mestiere. Guida alpina, maestro di sci, volontario del Soccorso alpino centro Fassa, con la montagna aveva un rapporto speciale che viveva intensamente in ogni stagione. Dall’estate 2005 gestiva il rifugio Roda di Vael, la sua seconda casa. Venerdì la caduta dalla cresta del Masarè che non gli ha lasciato scampo. Oggi, alle 14.30, l’ultimo saluto nella parrocchiale di Pozza di Fassa.

About Gilberto Bonani

Corrispondente giornali Trentino, Vita Trentina e Avisio

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi