Avvistato branco di 6 lupi in Valle di Fassa – Video

Da il 30 gennaio 2018
sei lupi val di fassa

Questo articolo è già stato letto 54147 volte!

di Anna Moro

Non tutti i lupi vengono per nuocere

L’avete visto anche voi il video che ho pubblicato stamattina?

Siete tra i millecentoventitrè che l’hanno visto su facebook, il mio video dei lupi?

Facciamo finta di no, così ve la racconto bene.

È da tempo che scrivo che qui intorno ci sono i lupi, no? E che li vedono, e che si vedono le carcasse delle loro prede, e che di notte si sentono i loro ululati piuttosto sinistri.

Però non li avevo mai visti. Non prima di stamattina.

Sono scesa un po’ prima delle sette e mezza, proprio a quell’ora in cui si incrociano il buio e la luce del giorno, e … li ho visti!

Prima solo due, che camminavano adagio attraversando il prato innevato davanti all’albergo.

Poi si sono spostati un poco più in su, verso il bosco, e ne sono sbucati fuori altri quattro.

Ho visto sei lupi.

Sei lupi tutti insieme, che correvano e si fermavano come per aspettarsi. Come per aspettare l’ultimo, direi, che sembrava stanco o malconcio, o vecchio.

Questione di qualche momento, che però ho avuto il tempo di riprendere con il telefono (e pensare che ce l’ho una macchina fotografica seria, che fa video seri …..).

Li ho visti e non mi pareva vero! Per fortuna c’è questo video un po’ alla buona, che li mostra davvero: sei lupi veri!

Un attimo per riprenderli, un altro attimo per condividere il video sui social.

C’è la pagina della Val di Fassa, vuoi mica?

E via!

Una mattina folle, di visualizzazioni e condivisioni e commenti.

… ommamma i commenti …. Par carità che commenti!

Si va dal “oh, che belli, poverini” al “brutte bestiacce speriamo spariscano”.

Prego notare la finezza con la quale ho scelto il verbo: spariscano. In realtà i commenti usavano altri verbi, grazie alla varietà del patrimonio linguistico italiano, e ladino e di parecchi altri dialetti.

Tra un po’ si litigano.

Si litigano nei commenti al mio video, per stabilire se bisogna essere felici che ci sono i lupi, o molto contrariati per la stessa ragione.

Qualcuno ha perfino dubitato che il video fosse vero.

Cioè …. In che senso potrebbe non esserlo? Ma dai, loro non lo sanno che sono ipotecnologica: il video è quello lì, perché i lupi erano quelli lì. Non avrei potuto fare diverso, no?

No. Non io.

E vabbè, ci sono sti lupi.

Poi un tale mi contatta sempre su facebook e dice che fa parte di un gruppo che sta monitorando appunto questi lupi, e poi mi dice che era da un po’ che non se ne vedevano tanti tutti insieme, e poi perfino mi chiede se ho notato che uno avesse la coda spelacchiata ….

La cosa?

Accidenti, la prossima volta devo stare più attenta: magari devo lanciargli una salsiccia per vedere se si avvicinano, così guardo se ….

No. Non l’ho visto, se erano spelacchiati!

Poi mi chiede se può usare il mio video alla riunione divulgativa che terrà in valle domani sera. E mi chiede se può citarmi. Ci penso rapidamente: non credo di correre nessun rischio, e poi … l’ho pubblicato. Chissà che giri si farà, sto video.

“Faccia pure: lo usi pure per le sue riunioni.”

Ottimo.

E intanto aumentano le condivisioni, e anche le visualizzazioni, e io mi sento un po’ una privilegiata, perché io li ho visti per davvero, mica solo in un video!

Potrebbe anche essere finita qui.

E invece intorno a mezzogiorno mi chiama un signore dalla Rai di Bolzano.

Ha visto il video su facebook (pure lui, tra i milleduecentoetot) e mi chiede se lo può usare per un servizio per il notiziario della sera.

Pure? Eh, cosa gli dico?

Mi chiede quando l’ho ripreso, e dove, e cosa ho notato, e poi …

“lei parla ladino?”

Ma no, benedéto dal Signor!

Non parlo ladino. E allora non mi intervista.

Va bene, non avrò la gloria di un’intervista a parlare di lupi alla Rai di Bolzano.

Non mi sento defraudata di molta fama, però mi chiedo se un buon italiano non avrebbe potuto fare la sua bella figura. Glielo dico?

Guardi, le assicuro che il mio italiano di solito non sfigura. Ho una certa proprietà lessicale, e riesco anche a parlare usando i congiuntivi e la consecuzio temporum, e uso “piuttosto” con opportuno significato avversativo, anziché con l’imperdonabile significato disgiuntivo. E non adotto di solito alcun intercalare: né ciò, né ehm, né sì-no, né altri. Può andare?

No. Non parlo ladino.

Va bene, me ne farò una ragione.

Finita qui? Macché!

Mi richiama il tipo della Rai e mi dice che se gli giro su Whatsapp il mio video dei lupi, forse la risoluzione è migliore.

LAMPADINA!
Allora, tu (che mi dai del tu, senza sapere che sono una arzilla vecchietta alla quale il garbo vorrebbe tu dessi del Lei), tu che vuoi il mio filmato dei lupi, sappi che te lo manderò, ma solo se in cambio tu guarderai anche un’altra cosa che ti invierò.

Spiazzato l’uomo!

Ma cosa vai a pensare?

Ve lo ricordate che ho scritto al Gabibbo?

Non sapete che ho scritto la stessa cosa anche a un sacco di altra gente, e che l’unica risposta che ho avuto è stata la pubblicazione delle mie accorate rimostranze tra le “lettere al Direttore” de l’Arena di Verona, nonché la risposta non sollecitata (e quindi ancor più apprezzata) dell’Amministrazione del mio Comune, che si è impegnata a cercare per me un riscontro presso Istituzioni alle quali io da sola non sarei mai arrivata.

Ottimo.

Adesso quel trafiletto pubblicato su l’Arena di Verona è arrivato anche alla Rai di Bolzano, che non mi è neanche parsa del tutto disinteressata alla cosa.

…. Non credo che riuscirò davvero ad evitare di essere conteggiata tra gli astensionisti, ma potrò di sicuro dire di avere cercato di evitarlo.

E sarò una non votante con la coscienza pulita.

Magra consolazione, ma pur sempre meglio di niente!

Anna Moro – Canazei

l'Arena

About VallediFassa.com

Blogger di www.valledifassa.com www.valledifiemme.it e www.predazzoblog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi