Aronne Pieruz vince il Gigantissimo "Tre Valli"

Da il 11 aprile 2009

Questo articolo è già stato letto 1149 volte!

aronne_san-pellegrino.JPGSono stati più di 170 gli sciatori, di ogni età e provenienza, che si sono confrontati nel Gigantissimo Tre Valli-Passo San Pellegrino giunto alla 7a edizione. A segnare il migliore tempo sono stati i campioni della nazionale azzurra che durane l’inverno si allenano abitualmente sulle piste del Passo San Pellegrino e ai quali è stata riservata una speciale classifica. In campo maschile il più veloce è stato lo zoldano del Gruppo Sportivo Forestale Aronne Pieruz, con il tempo di 2’.09”.46, che quest’anno ha mostrato tutte le sue doti in Coppa del Mondo in superG e discesa libera. A completare il podio i suoi colleghi della Forestale Federico Vanz e Davide Crepaz. Mentre tra le donne a spuntarla è stata Claudia Morandini delle Fiamme Gialle di Predazzo col tempo di 2’.22”.68.
Tra i non agonisti, nella categoria Senior a vincere è stato Marco Bruscagin dello sci club 2000 Mason con il tempo di 2’.25”04. A fargli compagnia sul podio Giulio Ferraiolo (UOEI Treviso) secondo e Simone Manfroi (Ski College Veneto) terzo. Tra le donne prima la fortissima Ilaria Sommavilla dello sci club Ponte nelle Alpi con il tempo di 2’.42”.11, seconda Sabrina Zasso e terza Angela De Zaiacomo entrambe dello sci club Alleghe. Nella categoria Junior vittoria del pontalpino Mattia Conedera in 2’.27”.05 e tra le donne di Susanna De Biasio (Sci club Alleghe) in 2’.35”53.

About Gilberto Bonani

Corrispondente giornali Trentino, Vita Trentina e Avisio

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi