Approvato il bilancio del comune di Moena

Da il 24 marzo 2011

Questo articolo è già stato letto 1279 volte!

Passa il bilancio di previsione 2011 con il voto contrario delle minoranze. Dopo un’estenuante maratona in una sala completamente deserta è stato approvato il documento contabile che pareggia sulla cifra di 15 milioni 661mila. Tra le spese in conto capitale spicca il finanziamento per il polo di protezione civile (3 milioni 265mila), la sistemazione del centro storico della frazione di Someda (350mila euro), la realizzazione dell’acquedotto della zona artigianale (220mila euro) e l’acquisto della “Ciasa Pichi (1 milione 760mila). E’ quest’ultimo impegno che ha scatenato la contrarietà delle minoranze. Si tratta dell’acquisto di parte della vecchia canonica, uno dei pochissimi edifici storici rimasti a Moena che conserva ancora pregevoli “stue” e affreschi di qualità. La maggioranza puntava su un fronte comune per legittimare un’operazione da lungo perseguita e dagli esiti incerti. La minoranza invece ritiene l’acquisto troppo oneroso e non risolutivo per mantenere in vita una testimonianza storica.

About Gilberto Bonani

Corrispondente giornali Trentino, Vita Trentina e Avisio

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi